25 Settembre 2022
Marsala Futsal 2012
#ilmarsalafutsal2012èdichiloama
news
percorso: Home > news > Serie C1

"STOP WAR" con questa scritta sulla maglia il Marsala scende in campo e batte lo Sporting

12-03-2022 22:33 - Serie C1
Si allunga la striscia di risultati positivi per il Marsala Futsal che con il punteggio di 6 a 1 ha avuto la meglio sullo Sporting Alcamo e aggancia in classifica il Tiki Taka a quota 27.

Il Marsala, quest'oggi in maglia bianca, è sceso in campo per il saluto iniziale sfoggiando una maglia con scritto STOP WAR sui colori giallo e blu della bandiera ucraina. Un gesto piccolo che magari potesse bastare a bloccare l'assurdità di una guerra che sta tenendo tutto il mondo col fiato sospeso per le ripercussioni che da essa possano scaturire e non da meno per le iniquità che nelle ultime settimane, avvengono sul suolo ucraino.

Un Marsala quasi ad organico completo non lascia scampo ad un volenteroso Sporting Alcamo che ha tratti, ha anche cercato di impensierire la retroguardia lilibetana. Ha prevalso la determinazione e un gioco più fluido dei padroni di casa per il concretizzarsi di questo punteggio. Una vittoria che muove la classifica che soprattutto, per i ragazzi di Anteri vale l'aggancio in quarta posizione al Tiki Tika.

Il Marsala schioda lo 0 a 0 al nono minuto grazie a un piattone di Patti che ben imbeccato da Costigliola, trafigge Coppola. Allo scadere il raddoppio marsalese porta la firma di Gabriele Pellegrino, al suo ritorno in campo dopo le due giornate di squalifica. Il numero sette lilibetano dalla propria metà campo vede fuori la propria porta il portiere dello Sporting e impone al pallone una traiettoria perfetta che finisce in fondo al sacco. Quando tutto lasciava presagire alla fine del primo tempo con il punteggio di 2 a 0, l'arbitro assegna un calcio di punizione in due al limite dell'area marsalese, per una presunta palla trattenuta da parte di Li Causi e, dall'esecuzione della punizione, Adamo realizza il goal del 2 a 1 con il quale si è chiuso il parziale.

L'avvio di ripresa è tutta di marca lilibetana con occasioni create in rapida successione con Kaio che addirittura in rovesciata cerca di sorprendere Coppola, poi ancora bravo il portiere alcamese a chiudere lo specchio a Patti e poi ancora a Foderà, al 37esimo Kaio va via sulla sinistra elude il portiere ma il suo pallone si infrange sul palo. Al 39esimo Foderà va a terra in area quindi arriva il calcio di rigore che Pizzo, entrato dalla panchina, va a realizzare. Al 42esimo ancora Pizzo fa il 4 a 1, al culmine di una sgroppata sulla sinistra, con il pallone piazzato al palo più lontano. Il Marsala dilaga e diventa assoluto padrone del campo e Foderà al quarto d'ora della ripresa, parte in volata e, con freddezza, salta l'intervento del portiere e va a realizzare il goal del 5 a 1. A tre minuti dal termine il 6 a 1 porta la firma di Li Causi che su punizione, riceve palla da Costigliola e di potenza trafigge Coppola. Lo Sporting non molla e in un paio di occasioni fa timbrare la presenza a Buffa che si rivela insuperabile. Finisce così con Pizzo, incitato dai propri compagni che nell'esultanza finale della squadra, formula la proposta ufficiale di matrimonio alla fidanzata con tanto di anello.

Soddisfatto per la vittoria e per la prestazione a fine partita il tecnico Anteri.



Il tabellino della gara



Marsala Futsal

Buffa, Costigliola, Patti, Kaio, Perrella, Pellegrino Giulio, Pellegrino Gabriele, Pizzo, Cornell, Emiliano, Foderà, Li Causi. Allenatore Marco Anteri;



Sporting Alcamo

Coppola, Castrogiovanni, Adamo, Crimi, Rocca, Monteleone, Di Gaetano, Parrino, Pirrone, Ruisi, Butera, Accardi. Allenatore Antonio Emmolo;

Arbitri: Fabio di Caltanissetta e Suriano di Palermo;

Marcatori: 9' Patti (M), 30' Pellegrino Gabriele (M), 30' +2 Adamo (S), 40' su rig. e 42' Pizzo (M), 44' Foderà, 57' Li Causi (M);

Ammoniti: 19' Foderà (M), 35' Monteleone (S); 44' Pizzo (M), 55' Cornell (M);





La cronaca



9' 1-0 Da un calcio di punizione in due dal limite dell'area, Costigliola serve Patti che ben appostato di piatto sinistro, piazza la sfera all'angolino e porta in vantaggio il Marsala;

10' Patti va via da solo, si presenta innanzi al portiere e cerca di superarlo con un tocco sotto ma la sfera termina di poco al lato;

19' Ammonito Foderà

22' Pizzo da posizione centrale, salta la marcatura di un avversario e va alla conclusione, intercettata con il piede dal portiere;

30' 2-0 Pellegrino Gabriele dalla distanza, approfittando del portiere avanzato dello Sporting, indirizza bene la sfera che termina la sua corsa in fondo al sacco.

30' +2 2-1 Adamo sugli sviluppi di un calcio di punizione in due dal limite, riceve palla e di potenza spedisce in rete.






32' Kaio (M) prova in acrobazia dal limite dell'area, para Coppola centralmente.

33' Pellegrino Gabriele (M) va via da solo ma calcia a dosso al portiere

34' Patti (M) dalla destra si accentra e di sinistro impegna severamente Coppola che si allunga e intercetta la traiettoria della sfera

35' Ammonito Monteleone (S)

36' Foderà direttamente da calcio di punizione scheggia l'incrocio dei pali più lontano

37' Kaio (M) va via da solo sulla sinistra e va alla conclusione ma il pallone si stampa sul palo e sulla ribattuta Patti ci prova di prima intenzione ma il portiere intuisce e devia

39' Foderà atterrato in area per l'arbitro è rigore.

40' 3-0 Pizzo su calcio di rigore

40' Ammonito Pizzo per aver alzato la maglia nell'esultanza

42' 4-1 Pizzo, va via sull'out di sinistra, attende l'uscita del portiere e piazza la sfera di destro

44' 5-1 Foderà, va via da solo mette a sedere il portiere e spedisce in fondo al sacco

45' Gran Parata di Buffa su conclusione di Ruisi, il portiere vola al secondo palo e intercetta la conclusione

57' 6-1 Li Causi sugli sviluppi di un calcio di punizione, Costigliola appoggia e lui finalizza di potenza

Fonte: ufficio stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
refresh